RSS

Masaniello

E’ uno dei sistemi più conosciuti nella comunità di scommettitori italiani. Nato nel 2002, da un’idea di Ciro Masaniello e Massimo Mondò, tale strumento è stato perfezionato nel corso degli anni ed ha raggiunto ora un certo grado di complessità. Questo nostro articolo, oltre alla guida in allegato, vi spiega caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

Lo scopo del metodo, come riportato dagli autori, è quello di ottenere rendimenti superiori rispetto alle giocate tradizionali “a combinazione” a parità di eventi indovinati con una unica condizione (poi superata) che è quella che gli eventi non si svolgano contemporaneamente ma in successione.

Esempio Compilazione

La versione del Masaniello utilizzata per questa guida è quella denominata “MultiMasaniello 6×100 & bilancio“. E’ possibile scaricare cliccando quiLa guida ed il manuale utente possono essere scaricati qui.

Il sistema Masaniello, grazie alla sua versatilità, può essere applicato a qualsiasi tipo di pronostico: scommesse sportive, roulette, lotto etc. E’ considerata, in effetti, una routine universale. Particolarmente interessante ne risulta la sua applicazione atta allo sfruttamento degli scarti nelle “semplici” in mini-partite di cicli chiusi.

Sono le informazioni da immettere nel sistema per configurarlo correttamente e per ricavare la somma da giocare dopo ogni evento:
1) Cassa, ossia il capitale da investire (che si è disposti eventualmente a perdere nella progressione)
2) Quota, per ogni evento, su cui si scommette
3) Il numero di eventi che si pensa/spera di poter azzeccare sul numero totale di eventi giocati.

Quindi, fissato un numero di eventi facenti parti della successione occorre indicarne quanti di questi abbiano esito positivo. Un rifacimento, in pratica, del “condizionamento colonnare” del vecchio totocalcio ove appunto si indicava quanti pronostici esatti si “ipotizzava” di indovinare in una colonna base.

La routine può terminare in due casi: o per raggiungimento dell’obiettivo oppure per mancato raggiungimento (ossia l’esaurimento tutta la cassa).
Ogni puntata successiva viene calcolata in funzione del risultato della giocata precedente, ma sempre in modo da tenere fissi gli obiettivi di cui sopra: vincita prestabilita oppure perdita della cassa iniziale.

Nelle prime versioni del Masaniello non era consentito giocare eventi che si svolgessero in contemporanea, dato che è di fondamentale importanza sapere l’esito attuale per calcolare la somma da puntare sull’evento successivo.
Questa limitazione è stata superata dal sistema Multimasaniello, dove si lavora su sei fogli Excel indipendenti. Nel Multimasaniello, quindi, è possibile immettere fino a sei eventi simultanei, uno per ogni foglio. In questo modo avremo la possibilità di seguire più eventi in contemporanea, grazie anche al prezioso aiuto del foglio “bilancio”.

Impostando a dovere i parametri di partenza (casa, previsione eventi pronosticati correttamente), il sistema Masaniello calcola ed evidenzia la quota finale dell’intera strategia e, di conseguenza, la vincita realizzabile.

Per esempio. si consideri la progressione consistente nel giocare 10 eventi a quota 1.20 con un capitale di 100 euro. Con una strategia tradizionale, puntanto 10 euro a scommessa, per ottenere un profitto occorre ottenere un “hit-rate” (percentuale di pronostici corretti) di circa 83%(10)/(10*1.20)=83,3. Per cui, in questo caso, è necessario vincere 9 scommesse su 10 per avere un utile di 8€.

Consideriamo ora il sistema Masaniello avente gli stessi parametri dell’esempio di strategia tradizionale sopra riportato. Impostiamo quindi il parametro cassa a 100 e la previsione di eventi corretti a 9 eventi su 10. Il Masaniello ci calcola un utile di 106€ scommettendo gli importi che di volta in volta ci indicherà. Per avere un utile di 8€ (l’utile della strategia tradizionale), il sistema Masaniello ci dice che è necessario beccare 7 eventi su 10, per cui è lecito sbagliare addirittura 3 eventi a quota 1.20!

Il trucco, ovviamente, è nella determinazione degli importi da giocare. Con la stategia tradizionale, sbagliare i primi 4 pronostici a quota 1.20 e poi indovinare gli ultimi 6, ha lo stesso effetto di indovinare 6 pronostici su 10 in ordine sparso nel corso della progressione.

Con il Masaniello, invece, sbagliare le prime 4 giocate a 1.20 esaurirebbe la cassa e terminerebbe la progressione.
Per fortuna, la statistica gioca a nostro favore. E’ davvero difficile sbagliare 4 eventi consecutivi a quota 1.20!!! E, tra l’altro, i parametri del Masaniello possono essere modificati in corsa, cambiando cioè la previsione del numero di pronostici corretti,ad esempio, da 7/10 a 9/12 ed allungando quindi la progressione (evitando di esaurire prematuramente la cassa).

Naturalmente, è estremamente importante essere registrati su bookmakers che offrono quote alte e palinsesti ampi e cercare, tra questi, la quota migliore una volta che si è scelta la giocata da effettuare.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: